Servizi infermieristici

Il Servizio infermieristico domiciliare

Servizio che garantisce interventi infermieristici a domicilio.
E' rivolto a persone che hanno necessità di assistenza infermieristica e che, per malattie acute o croniche, non sono in grado di raggiungere le sedi ambulatoriali. 
Il servizio assicura, inoltre, la presa in carico del paziente oncologico anche in collaborazione con il servizio cure palliative del distretto di Udine.

Prestazioni erogate dal Servizio infermieristico domiciliare:

  • visite domiciliari per la presa in carico del paziente;
  • prelievi ematici;
  • medicazioni, terapie iniettive ed infusive, rimozione o sostituzione di cateteri vescicali;
  • addestramento all'utilizzo di presidi e strumenti alla persona assistita e ai suoi familiari;
  • prevenzione delle complicanze da allettamento;
  • educazione alla salute ai pazienti e ai loro familiari.

Come si accede

Nei casi semplici la prestazione viene erogata previa richiesta del medico di medicina generale che è responsabile della gestione dell'assistito.

Nei casi complessi viene attivata l'Unità di Valutazione Distrettuale (UVD) che stabilisce il piano di assistenza personalizzato.

Infermiere di comunità

L'Infermiere di comunità è un servizio garantito da un infermiere che mantiene uno stretto contatto con la comunità in cui opera (uno o più Comuni) ed assicura l'assistenza infermieristica ambulatoriale e domiciliare in collaborazione con il medico di medicina generale, l'assistente sociale, gli assistenti domiciliari, il fisioterapista, il medico specialista, il volontariato e altri operatori sanitari e sociali presenti sul territorio.

L'infermiere di comunità garantisce:

  • l'assistenza infermieristica;
  • promuove interventi di educazione ed informazione sanitaria comprese le modalità di accesso ai servizi forniti dall'Azienda Sanitaria;
  • contribuisce al miglioramento dell'integrazione tra servizi sanitari e sociali;
  • attiva le risorse presenti nella comunità al fine di migliorare la qualità dell'assistenza.

Collabora con il medico di medicina generale ed i servizi sociali di base per la gestione dei bisogni segnalati.