Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Convegno internazionale di specialisti oncologi sullo studio del tumore ovarico

21 giugno

Udine sede di un prestigioso convegno internazionale di  specialisti oncologi sullo studio del tumore ovarico.

 

Organizzato a cura del Dipartimento di Oncologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata metterà a confronto risultati ed esperienze italiane ed internazionali.  

 

Sarà Udine la sede che ospiterà la riunione nazionale dei rappresentanti del gruppo MITO Multicentre Italian Trials in Ovarian Cancer. L’evento - organizzato a cura del Dipartimento di Oncologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine diretto dal dott. Gianpiero Fasola  - e giunto ormai alla 31° edizione, si terrà presso i saloni di Palazzo Kechler in Piazza XX Settembre a Udine nelle giornate di giovedì 21 (con inizio alle ore 14.00 e fine alle ore 18.30) e venerdì 22 Giugno (dalle ore 9.00 alle ore 14.30).

MITO è un’associazione che ha lo scopo di riunire i cultori della Ginecologia Oncologica al fine di promuoverne il progresso nel campo clinico,sperimentale, socio-assistenziale, di favorire i rapporti tra gli specialisti di ginecologia oncologica, i medici di medicina generale e gli specialisti di altre discipline, di stabilire relazioni scientifiche con analoghe Associazioni italiane ed estere e di partecipare ad organismi istituzionali nazionali, regionali e locali. L'Associazione ha, inoltre, lo scopo di promuovere la ricerca sperimentale e clinica, la qualità delle cure oncologiche mediante la stesura di linee guida per la terapia chirurgica e medica antitumorale.

 

Il gruppo MITO programma un incontro semestrale a livello nazionale di tutti i soci partecipanti per fare il punto sullo stato di arruolamento nei trials clinici, raccogliere criticità e idee per la creazione di nuovi studi clinici e per creare un momento di approfondimento di elevato livello scientifico con esperti nazionali e internazionali della patologia gineco-oncologica.

Il termine “trial clinico” definisce uno studio clinico farmacologico, biomedico o salute-correlato sull'uomo, che segue dei protocolli predefiniti. Lo scopo è quello di verificare che una nuova terapia sia sicura, efficace e migliore di quella normalmente impiegata e correntemente somministrata.

“In Italia si stima che i nuovi casi di neoplasia ovarica siano circa 5200 ogni anno e il tumore ovarico rappresenta il 5° tumore maligno per incidenza nelle donne con età superiore a 50 anni – afferma Claudia Andreetta, medico presso il Dipartimento di Oncologia dell’Azienda Universitaria Sanitaria Integrata di Udine – in questi ultimi anni sono stati fatti numerosi progressi nella conoscenza, nella diagnostica e nella cura di questa neoplasia ed è sempre più necessaria e attuale l’integrazione delle cure e la discussione multidisciplinare dei casi per ottimizzare la qualità delle cure. Proprio per questo nell’Azienda Universitaria Sanitaria Integrata di Udine abbiamo costruito un gruppo multidisciplinare della patologia gineco-oncologica composto da oncologi, ginecologi, chirurghi generali, patologi, genetisti e radioterapisti al fine di discutere e personalizzare le cure di tutte le pazienti affette da tale patologia”.

 

Il convegno metterà a confronto alcuni tra i migliori specialisti oncologi – tra i quali si segnalano due relatori di spicco nel panorama della patologia ginecologica internazionale quali il dr Marth di Innsbruk e la dott.sa Oaknin di Barcellona – oltre a chirurghi ginecologi, radioterapisti, patologi e ricercatori provenienti da tutta Italia.

 

 

 

 

 

 

Dott. Luigino Saccavini

Tel.320 4205399

luigino.saccavini@asuiud.sanita.fvg.it