Liste di attesa

 

In attuazione a quanto previsto dal Decreto legislativo n. 33/2013, art. 41 comma 6 vengono esplicitati:

  • criteri di formazione delle liste di attesa
  • tempi di attesa previsti dalla normativa nazionale/regionale
  • tempi medi effettivi di attesa per prestazione ambulatoriale.

1. Criteri di formazione delle liste di attesa

Il servizio sanitario regionale prevede l’applicazione di criteri di priorità di accesso alle prestazioni sanitarie in coerenza a quanto previsto dalla normativa nazionale, “anche in assenza di procedure concordate in quanto la pratica clinica induce l’applicazione di criteri di differenziazione dovuti principalmente all’esperienza clinica e al buon senso” (Conferenza Stato Regioni, 11 luglio 2002).


Criteri di accesso alle prime visite o primi accessi per prestazioni strumentali ambulatoriali
CLASSE DI PRIORITA’ PER SPECIALISTICA AMBULATORIALE INDICAZIONI
B (breve)

Prestazione la cui tempestiva esecuzione condiziona in un arco di tempo breve la prognosi a breve del paziente o influenza marcatamente il dolore, la disfunzione o la disabilità. Da eseguirsi entro 10 giorni

D (differibile) Prestazione la cui tempestiva esecuzione non influenza significativamente la prognosi a breve ma è richiesta sulla base della presenza di dolore o di disfunzione o disabilità. Da eseguirsi entro 30 giorni per le visite e entro 60 giorni per le prestazioni strumentali

P (programmata) Prestazione che può essere programmata in un maggiore arco di tempo in quanto non influenza la prognosi, il dolore, disfunzione, la disabilità. Da eseguirsi entro 180 giorni.

Criteri di accesso alle prestazioni di ricovero
CLASSE DI PRIORITA’ PER IL RICOVERO INDICAZIONI
CLASSE A Ricovero entro 30 giorni per i casi clinici che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti, o comunque da recare grave pregiudizio alla prognosi.
CLASSE B Ricovero entro 60 giorni per i casi clinici che presentano intenso dolore, o gravi disfunzioni, o grave disabilità ma che non manifestano la tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto di diventare emergenti né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi.
CLASSE C Ricovero entro 180 giorni per i casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità, e non manifestano tendenza ad aggravarsi né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi.
CLASSE D Ricovero senza attesa massima definita per i casi clinici che non causano alcun dolore, disfunzione o disabilità. Questi casi devono comunque essere effettuati almeno entro 12 mesi.

 

In ambito provinciale per specifiche prestazioni sono stati definiti criteri di priorità secondo quadri clinici condivisi tra i diversi professionisti (ospedalieri, territoriali ed ambulatoriali) che prevedono accessi differenziati secondo le classi sopra riportate (B = 10 giorni, D = 30/60 giorni, P= 180 giorni).
Le prestazioni per le quali sono stati elaborati criteri clinici di accesso in ambito regionale/provinciale sono:

Visite specialistiche

  • Visita Cardiologica
  • Visita Chirurgica Vascolare
  • Visita Chirurgica Vertebro Midollare
  • Visita Dermatologica
  • Visita Endocrinologica
  • Visita Fisiatrica Infantile
  • Visita Fisiatrica
  • Visita Gastroenterologica
  • Visita Neurologica
  • Visita Oculistica
  • Visita Ortopedica
  • Visita Otorinolaringoiatrica
  • Visita Pneumologica
  • Visita Urologica

Accertamenti diagnostici

  • Densitometria ossea
  • Ecocolordoppler dei vasi periferici venosi
  • Ecocolordoppler arterioso agli arti ed aorta addominale
  • Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici
  • Ecografia addominale
  • Ecografia del capo e del collo
  • Ecografia della mammella
  • Elettromiografia semplice
  • Endoscopia digestiva
  • Mammografia
  • RMN Colonna cervicale e dorsale (RM per lo studio delle strutture nervose endocanalari)
  • RMN Colonna lombare (RM per lo studio delle strutture nervose endocanalari)
  • RMN Encefalo

Interventi Chirurgici ambulatoriali

  • Rimozione di cataratta

Documento aggiornato con le schede relative ai criteri evidenziati.

2. Tempi di attesa previsti dalla normativa nazionale/regionale

La normativa nazionale di riferimento (Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa PNGLA 2010-2012) individua l’elenco di prestazioni (ambulatoriali e di ricovero) oggetto di monitoraggio dei tempi di attesa, integrato dalla Regione con ulteriori prestazioni, che si riportano complessivamente di seguito:

Prestazioni di specialistica ambulatoriale

  • Visita cardiologica
  • Visita chirurgia vascolare
  • Visita endocrinologica
  • Visita neurologica
  • Visita oculistica
  • Visita ortopedica
  • Visita ginecologica
  • Visita otorinolaringoiatrica
  • Visita urologica
  • Visita dermatologica
  • Visita fisiatrica
  • Visita gastroenterologica
  • Visita oncologica
  • Visita pneumologica
  • Mammografia
  • TC senza e con contrasto Torace
  • TC senza e con contrasto Addome superiore
  • TC senza e con contrasto Addome inferiore
  • TC senza e con contrasto Addome completo
  • TC senza e con contrasto Capo
  • TC senza e con contrasto Rachide e speco vertebrale
  • TC senza e con contrasto Bacino
  • RMN Cervello e tronco encefalico
  • RMN Pelvi, prostata e vescica
  • RMN Muscoloscheletrica
  • RMN Colonna vertebrale
  • Ecografia Capo e collo
  • Ecografia cardiaca a riposo, Ecografia cardiaca con prova fisica o farmacologica, Ecografia cardiaca con contrasto
  • Ecocolordoppler dei tronchi sovra aortici
  • Ecografia degli arti superiori o distrettuale, arteriosa o venosa, Ecografia degli arti inferiori o distrettuale, arteriosa o venosa, Eco(color)dopplergrafia degli arti superiori o distrettuale, arteriosa o venosa, Eco(color)dopplergrafia degli arti inferiori
  • Ecografia Addome superiore, Ecografia Addome inferiore, Ecografia Addome completo
  • Ecografia Mammella
  • Ecografia Ostetrico - Ginecologica
  • Colonscopia
  • Sigmoidoscopia con endoscopio flessibile, Proctosigmoidoscopia con endoscopio rigido
  • Esofagogastroduodenoscopia
  • Elettrocardiogramma
  • Elettrocardiogramma dinamico (Holter)
  • Elettrocardiogramma da sforzo
  • Audiometria
  • Spirometria semplice, Spirometria globale
  • Fondo Oculare
  • Elettromiografia
  • Chemioterapia
  • Brachiterapia
  • Teleterapia con acceleratore lineare
  • Tomoterapia

Ricoveri programmati per intervento chirurgico/procedura chirurgica

  • Angioplastica coronarica
  • Artroprotesi d'anca
  • By-pass aortocoronarico
  • Biopsia percutanea del fegato
  • Cataratta
  • Coronarografia
  • Emorroidectomia
  • Endoarteriectomia carotidea
  • Neoplasia del colon retto
  • Neoplasia della mammella
  • Neoplasia polmone
  • Neoplasia della prostata
  • Neoplasia del rene
  • Neoplasia del utero
  • Neoplasia della vescica
  • Protesi valvolare
  • Riparazione di ernia inguinale
  • Tonsillectomia

3. Tempi medi effettivi di attesa per le prestazioni ambulatoriali

I giorni di attesa effettivi sono rilevabili in tempo reale attraverso il collegamento al portale regionale.

Servizio Sanitario Regionale - Prestazioni Sanitarie - Verifica dei tempi di attesa e prenotazione

4. Tempi medi d'attesa

L’analisi considera le prenotazioni delle prestazioni erogate in regime ambulatoriale istituzionale, con diritto di garanzia, che hanno avuto un appuntamento in ASUIUD e nelle strutture private accreditate di riferimento dell’Azienda, senza distinzione rispetto alla residenza e con priorità:
B – Breve (entro 10 giorni)
D – Differita (entro 30 giorni, se visite, o 60 giorni, se procedura)

L’utente perde il diritto di garanzia se effettua una scelta diversa dalla prima disponibilità.
Il confronto è presente per gli anni 2017-2018
Fonte dati: CUP regionale

Tempi Medi d'Attesa (biennio 2017/2018 per le prestazioni in monitoraggio)

 

pdf Asuiud raccolta criteri mar18 436.0 kB