Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Area adulti, anziani e cure primarie

Direttore

dott.ssa Bruna Mattiussi

Curriculum vitae

Posizione Organizzativa Infermieristica

Bruna Odasmini

Curriculum vitae

Coordinatore Fisioterapisti

Edi Volpe

L'Area adulti, anziani e cure primarie è una articolazione organizzativa del distretto che si occupa della salute delle persone adulte ed anziane attraverso interventi di promozione della salute, diagnosi, cura, assistenza e riabilitazione.

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017 Tarcento (UD)
Telefono 0432 780210 - 0432 780226
Fax 0432 780204
Email puai.tarcento@asuiud.sanita.fvg.it

In questa struttura sono presenti:

Punto unico di accesso integrato (PUAI)

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017 Tarcento (UD)
orari

da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30

TELEFONO 0432 780226 - 780210
FAX 0432 780204
EMAIL puai.tarcento@asuiud.sanita.fvg,it

Il Punto unico di accesso integrato (PUAI) è il punto di accoglienza dei bisogni sanitari e socio-sanitari della popolazione del distretto. Il Punto unico di accesso integrato (PUAI) raccoglie le segnalazioni provenienti dal territorio (ospedali, servizi sociali, medici di famiglia, altri servizi sociosanitari, familiari) e si fa carico di avviare i percorsi assistenziali necessari, attraverso la raccolta di informazioni e documentazione sul caso, il raccordo tra i servizi, l'eventuale convocazione dell'Unità di Valutazione Distrettuale.

Come si accede: Con accesso diretto o tramite contatto telefonico negli orari di apertura al Pubblico.

Infermiere di comunità


Taipana

Sede Taipana capoluogo, 147 - 33040 Taipana (UD) - Sede ambulatorio comunale
Orario lunedì e giovedì dalle 10.00 alle 11.00
Telefono 335 7991197

Reana del Rojale

Sede via del Municipio, 5 - 33010 Reana del Rojale (UD)
Sede del Poliambulatorio comunale
Orario martedì e giovedì dalle 11.00 alle 11.30
Telefono

335 7991204

0432 780224 (con segreteria telefonica)

L'Infermiere di comunità è un servizio garantito da un infermiere che mantiene uno stretto contatto con la comunità in cui opera (uno o più Comuni) ed assicura l'assistenza infermieristica ambulatoriale e domiciliare in collaborazione con il medico di medicina generale, l'assistente sociale, gli assistenti domiciliari, il fisioterapista, il medico specialista, il volontariato e altri operatori sanitari e sociali presenti sul territorio.
Nell'ambito del Distretto sanitario di Tarcento il servizio di Infermiere di comunità è attivo nei Comuni di Tricesimo, Taipana e Reana del Rojale.
L'infermiere di comunità garantisce:

  • l'assistenza infermieristica;
  • promuove interventi di educazione ed informazione sanitaria comprese le modalità di accesso ai servizi forniti dall'Azienda Sanitaria;
  • contribuisce al miglioramento dell'integrazione tra servizi sanitari e sociali;
  • attiva le risorse presenti nella comunità al fine di migliorare la qualità dell'assistenza.

Collabora con il medico di medicina generale ed i servizi sociali di base per la gestione dei bisogni segnalati.

Come si accede: il servizio può essere attivato:

  • dal medico di medicina generale;
  • dai servizi sociali;
  • contattando direttamente il punto unico di accesso integrato (PUAI)

Residenza sanitaria assistenziale (RSA)

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017 Tarcento (UD) - Presso il Punto unico di accesso integrato (PUAI) - Secondo piano
TELEFONO 0432 780226 - 780210
FAX 0432 780204
EMAIL puai.tarcento@asuiud.sanita.fvg.it
ORARI

Da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Mercoledì anche dalle 15.00 alle 17.00

La Residenza sanitaria assistenziale (RSA) è una struttura residenziale sanitaria del distretto destinata a fornire assistenza continuativa ad elevato contenuto sanitario ed a prevalente indirizzo riabilitativo in regime di ricovero. La RSA è rivolta a soggetti anziani e non, temporaneamente e/o stabilmente non autosufficienti, esclusi i minori.
In conformità a quanto stabilito dalla normativa regionale (DGR n. 1487/2000) la RSA risponde essenzialmente alle seguenti tipologie di ospiti:

  • utenti che necessitano di continuità di cure e che presentano problemi fisici (ad esempio: ortopedici, neurologici, polipatologici, broncopneumopaticì, cardiologici, eccetera);
  • utenti con prevalenti problemi sociali necessitanti di funzioni di "sollievo" per i familiari e/o utenti inseriti in contesto socio-ambientale temporaneamente compromesso e/o in attesa di altro servizio per problemi sociali, pazienti in attesa di altro servizio per problemi socio-sanitari;
  • utenti con prevalenti problemi globali: ad esempio pazienti in fase terminale, pazienti che necessitano di assistenza sanitaria ad alta intensità non ospedaliera.

La RSA garantisce:

  • La riabilitazione fisica e/o psicofisica, assicurando continuità riabilitativa tra ospedale e territorio e tra servizi distrettuali;
  • la continuità di cura;
  • l’assistenza ai soggetti affetti da polipatologia con compromissione dell’autosufficienza;
  • il sostegno socio-ambientale temporaneo;
  • l’assistenza a pazienti in fase terminale e/o pazienti con necessità di assistenza sanitaria ad alta intensità non ospedaliera.
Come si accede: L'accesso e la durata del ricovero in R.S.A. vengono stabiliti dall'Unità di Valutazione Distrettuale a seguito di una segnalazione che proviene: 
  • dal reparto ospedaliero ove il paziente è ricoverato nel caso in cui si preveda una continuità terapeutico riabilitativa finalizzata al recupero della massima autonomia possibile e al rientro al proprio domicilio; 
  • dal medico di medicina generale, dal servizio sociale dei Comuni, da altro servizio territoriale. 
La durata del ricovero viene stabilita dall'Unità di Valutazione Distrettuale in relazione agli obiettivi previsti nel piano individualizzato di assistenza formulato all'ingresso. Eventuali proroghe alla degenza sono previste solo per motivi di natura sanitaria che non possono essere affrontati al domicilio del paziente.
Sede RSA presso Opera Pia Coianiz Tarcento, via Coianiz, 8
Orario Visita ai degenti: tutti i giorni dalle 10.30 alle 19.00.

Servizio di Assistenza Farmaceutica Integrativa Regionale (A.F.I.R.)

 

Sede Via Coianiz, 2 - 33017, Tarcento (UD)
TELEFONO 0432 780232 - 780209
fax 0432 780204
EMAIL protfarm.integrativa@asuiud.sanita.fvg.it
orariO

lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30

martedì, mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00

   

 

Servizio infermieristico ambulatoriale

COORDINATORE INFERMIERISTICO: Lisa Burelli 

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017 Tarcento (UD) 

TELEFONO

0432 780227

Coordinatore infermieristico: 0432 780213

FAX

0432 780204

email

lisa.burelli@asuiud.sanita.fvg.it

Il Servizio infermieristico ambulatoriale è un servizio che garantisce interventi infermieristici presso gli ambulatori del distretto sanitario di Tarcento. Il servizio consiste in medicazioni e rimozioni punti di sutura, terapia iniettiva, interventi educativi. Garantisce inoltre i prelievi ematici tramite il Punto prelievi. 

Servizio infermieristico domiciliare (SID)

COORDINATORE INFERMIERISTICO: Marco Petean

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017, Tarcento (UD), presso il Punto Unico di accesso integrato (PUAI) - secondo piano
TELEFONO

0432 780224

0432 780210 - 780226

fax 0432 780204
EMAIL puai.tarcento@asuiud.sanita.fvg.it
orari da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00

Il Servizio infermieristico domiciliare è un servizio che garantisce interventi infermieristici a domicilio.
E' rivolto a persone che hanno necessità di assistenza infermieristica e che, per malattie acute o croniche, non sono in grado di raggiungere le sedi ambulatoriali. Nei casi semplici la prestazione viene erogata previa richiesta del medico di medicina generale che è responsabile della gestione dell'assistito. Nei casi complessi viene attivata l'Unità di Valutazione Distrettuale (UVD) che stabilisce il piano di assistenza personalizzato.
Il servizio assicura, inoltre, la presa in carico del paziente oncologico anche in collaborazione con il servizio cure palliative del distretto di Udine.
Il Servizio infermieristico domiciliare eroga le seguenti prestazioni:

  • visite domiciliari per la presa in carico del paziente;
  • prelievi ematici;
  • medicazioni, terapie iniettive ed infusive, rimozione o sostituzione di cateteri vescicali;
  • addestramento all'utilizzo di presidi e strumenti alla persona assistita e ai suoi familiari;
  • prevenzione delle complicanze da allettamento;
  • educazione alla salute ai pazienti e ai loro familiari.
 Come si accede: direttamente con impegnativa del medico di medicina generale o del medico specialista.

Servizio di riabilitazione domiciliare (SRD)

COORDINATORE FISIOTERAPISTI: Edi Volpe

Sede Viale Coianiz, 2 - 33017, Tarcento (UD), presso il Punto Unico di accesso integrato (PUAI) - secondo piano
TELEFONO

Cordinatore fisioterapisti: 0432 792235

FAX 0432 780204
EMAIL fisioterapia.tarc@asuiud.sanita.fvg.it
orari da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 1230
mercoledì anche dalle  15.00 alle 17.00

Il Servizio di riabilitazione domiciliare (SRD) garantisce interventi riabilitativi a domicilio, nell'ambito del Distretto di Tarcento, al fine di consentire alla persona il recupero o il mantenimento dell'autonomia motoria. E' rivolto a persone che, a seguito di eventi acuti o gravi patologie cronico degenerative (esiti recenti di malattie neurologiche e/o ortopediche), hanno necessità di riabilitazione funzionale ma che si trovano in condizioni di intrasportabilità a causa delle gravi condizioni di disabilità o presenza di barriere architettoniche abitative. Il Servizio di riabilitazione domiciliare (SRD) garantisce ai cittadini le seguenti attività e valutazioni:

  • interventi domiciliari per l'attuazione del programma riabilitativo secondo modalità e tempi stabiliti dal medico specialista fisiatra;
  • valutazioni degli ausili tecnici (carrozzine/deambulatori) necessari e addestramento del paziente e della famiglia all'utilizzo degli stessi;
  • valutazioni dell'ambiente e del domicilio per individuazione e superamento delle barriere architettoniche.
Come si accede: il servizio può essere attivato:
  • dal medico di medicina generale;
  • dai servizi sociali;
  • contattando direttamente il Punto unico di accesso integrato (PUAI).
Qualora all'utente in regime di ricovero ospedaliero vengano prescritti trattamenti riabilitativi a domicilio o ausili, tali necessità sono segnalate direttamente dal reparto ospedaliero al PUAI.